Soluzioni Cliniche

Caso Rilevamento precoce

Migliora la visibilità dei dati EEG del paziente
Rispetto a un esame di routine di 30 minuti utilizzando l'EEG, cEEG fornisce una valutazione dinamica della reattività, della variabilità e dell’attività corticale dei pazienti in stato comatoso. Tutti questi parametri hanno un significato in termini di prognosi. Analizzando il tracciato EEG continuo si evitano prognosi errate e si hanno maggiori dati per prendere le giuste decisioni.

Approfondimenti

Il NeuroMonitoring fornisce una migliore indicazione dello stato del cervello durante il coma, aiutando a predire meglio eventuali danni neurologici, fornendo informazioni importanti che possono contribuire alle decisioni cliniche .

Evolvi il tuo programma NeuroMonitoring al livello che ti serve
Quando i pazienti hanno un livello di coscienza compromesso, è particolarmente difficile individuare problemi neurologici in corso. Tuttavia, è fondamentale identificare rapidamente le convulsioni o anomalie per garantire il trattamento opportuno. Sulla base della nostra vasta esperienza e di una storia radicata nella neurologia, Nihon Kohden offre un monitoraggio EEG continuo (cEEG) che soddisfa le esigenze sia dei pazienti che del personale ospedaliero.

Le crisi non convulsive sono un problema significativo nell'unità di terapia intensiva? Sì!

  • Il 35% dei pazienti Neuro-UIC ha avuto attacchi epilettici

  • Il 22% dei pazienti traumatici cerebrali feriti ha convulsioni, metà delle quali non convulsive

  • Il 28% dei pazienti con emorragia intracerebrale ha convulsioni, metà delle quali non convulsive

  • Il 44% dei pazienti pediatrici in terapia intensiva ha sequestri sul cEEG; Il 39% non è convulsivo

I nostri dispositivi EEG standalone possono essere utilizzati direttamente nel punto di cura e offrono una gamma completa di funzionalità di NeuroMonitoring. Il nostro Neurofax EEG è un sistema altamente modulabile, con numerose opzioni software e hardware in grado di effettuare dall’ EEG di routine a quello di altissimo livello. La nostra Vital Signs Interface si integra perfettamente con tutti i parametri vitali dal monitor al EEG. Dispone inoltre di software di trending per permettere a medici e infermieri di osservare il quadro generale del paziente, ma con l’accessibilità agli eventi importanti in un'unica schermata. Questo approccio multimodale aiuta a identificare le risposte anomale autonome negli stati pre-ictali o post-ictali, in particolare nei pazienti con epilessia refrattiva che possono avere un alto rischio di morte improvvisa da attacchi epilettici (SUDEP).

In alternativa, collega semplicemente il nostro modulo EEG compatto ai nostri monitor Life Scope per esaminare fino a otto canali in tempo reale. Entrambe le soluzioni consentono la revisione rapida dei dati, con vari grafici di tendenza tra cui  il Density Spectral Array (DSA), Compressed Spectral Array (CSA) e EEG integrato in ampiezza (aEEG).

EEG module
Connettilo ai monitor Lifes Scope 

  • Semplice interfaccia con i monitor Life Scope

  •  Collega il connettore e inizia subito a lavorare

  • EEG continuo fino a otto canali

  • Facile interpretazione dei dati tramite i trend grafici